Santa Maria di Leuca è una delle mete turistiche più apprezzate del Salento e i motivi sono molteplici: spiagge, acque cristalline e una storia gloriosa, che oggi traspare nelle numerose testimonianze come insediamenti rupestri, gli edifici liberty e le grotte, ne fanno una destinazione rilevante per il turismo pugliese.

Questo lembo di terra situato all’estremità del Salento è una frazione di poco più di mille abitanti facente parte del comune di Castrignano del Capo: tuttavia, nonostante le sue dimensioni ridotte permette di vivere il folclore del Salento, scoprire monumenti e siti archeologici e, soprattutto, godere delle sue spiagge favolose, abbinate alla vita notturna per i giovani.

Santa Maria di Leuca: le cose da vedere, dal porto fino alle grotte

Il porto di Santa Maria di Leuca è la prima cosa che balza agli occhi una volta arrivati nella bella località salentina; situato tra Punta Ristola e Punta Meliso consente l’imbarco e lo sbarco di pescherecci e barche passeggeri.

La sera, la zona del lungomare Colombo, è una zona molto frequentata da chi vuole passeggiare al chiaro di luna dopo una lunga giornata in spiaggia. Il simbolo del posto è il famoso Faro, situato nei pressi del Santuario, sul promontorio di Leuca: grazie alla sua posizione strategica consente di scorgere Corfù nelle giornate più limpide e possibilmente di prima mattina. Salendo le scale a chiocciola, infatti, si arriva ad una bella terrazza panoramica, ideale per scattare belle foto.

Chi arriva a Santa Maria di Leuca, non può non rimanere affascinato dalle numerose grotte carsiche. Le più famose sono la Grotta del Diavolo e la Grotta Porcinara, dove fu trovata una struttura muraria appartenente all’antica Grecia. La località, infine, è famosa per le ville di diverso stile: ci sono quelle liberty, in stile gotico, arabo e francese.

Le spiagge di Santa Maria di Leuca: acque chiare e pace

La particolarità di Santa di Maria di Leuca è la sua posizione estrema, che offre ben due coste totalmente diverse: quella di Ponente ricca di grotte, affacciata sullo Ionio, e quella di Levante frastagliata e rocciosa, sull’Adriatico.

Tutte sono bellissime e offrono al turista la possibilità di trovare la più adatta, a seconda del tipo di vacanza: ci sono spiagge per famiglie e attrezzate, piccoli lidi pacifici e immersi nel silenzio e spiagge per giovani amanti del divertimento. Tra le più interessanti spiagge vicine a Leuca spiccano Marina di Felloniche, caratterizzata dalla costa sabbiosa e bassa, Torre Vado, Pescoluse e Posto Vecchio, nota per la sabbia dorata.

Cosa mangiare nella località salentina

Il Salento vanta una tradizione gastronomica straordinaria e proprio a Santa Maria di Leuca avrete la possibilità di assaggiare le ricette più buone, in particolari i piatti a base di pesce, spesso proposti a prezzi abbordabili.